Tovagliati: cosa sono e quali tipi esistono?

Guida alla scoperta dei tovagliati. Cosa sono i tovagliati? I tovagliati sono l’insieme della biancheria da tavola e i tessuti usati per la loro lavorazione.

Per una grande occasione o semplicemente per regalarsi qualcosa, vesti la tavola della sala da pranzo secondo il tuo stile. Tovagliati di tessuto ricamato, tovagliati eleganti, tovagliati di colori, tovagliati fantasia, tovagliati in vari tipi di tessuto, tipologie diverse, modi e stile diversi.

Scopri tutti gli accessori decorativi per personalizzare i pasti in famiglia, con gli amici, per un’occasione speciale. 

Cosa si intende per tovagliati?

I tovagliati sono l’insieme della biancheria da tavola e i tessuti che si usano per la loro lavorazione.

Ricerca di armonia, comfort, facilità di manutenzione, i criteri per la scelta della biancheria da tavola, i tovagliati, variano da persona a persona a seconda di ciò su cui si vuole puntare.


Da un punto di vista prettamente estetico e per essere un elemento di decorazione, il materiale così come le dimensioni della biancheria da tavola e più nello specifico della tovaglia sono importanti perché deve essere adattato alla tavola e avere una caduta elegante. 

Sceglieremo anche motivi e colori che si abbinano al colore delle pareti e al resto della decorazione. La tovaglia è un importante accessorio decorativo per celebrare un evento particolare, dare un’aria festosa alla tua tavola o semplicemente nascondere e vestire una tavola non molto carina.


Può essere scelto in un colore brillante per dare energia a una stanza o dare un tocco originale a un interno troppo spento, semplice o fantasia per dare stile alla tua tavola. Puoi completare la tua decorazione con posate originali, graziose stoviglie coordinate o disponendo candele, paillettes, fiori o altri accessori decorativi…

Apparecchiare la tavola con tovaglioli coordinati alla tovaglia ed elegantemente piegati è un modo semplice ed economico per creare una bella tavola. I tovaglioli pieghevoli possono completare armoniosamente la decorazione della tua tavola.

Un semplice runner abbinato alla tovaglia o posizionato direttamente sulla tua tavola può cambiare radicalmente la tua decorazione personalizzandola. Solitamente rettangolare, può terminare anche a punta ed essere impreziosito da una finitura particolare come un pompon, una perla o una passamaneria.

La tovaglietta è un modo semplice ed economico per aggiungere un tocco decorativo e personalizzare un tavolo a proprio piacimento.

Quali sono gli elementi che compongono i tovagliati? 

Tra i tovagliati troviamo: la tovaglia, i tovaglioli, il runner, la tovaglietta, il coprimacchia.

La tovaglia

La tovaglia, componente dei tovagliati, è il “vestito” principale di una tavola ben apparecchiata. Una bella tovaglia elegante dovrebbe essere di tessuto e, se possibile di un tessuto naturale come cotone, lino, canapa, filati misti di fibre naturali e chimiche, ecc.

La tovaglia è un tessuto che viene steso sulla tavola per proteggerla, soprattutto durante i pasti. È anche un elemento decorativo che veste la tavola e che abbiniamo ai suoi piatti o al suo interno.

Le prime testimonianze che abbiamo di tovaglie risalgono all’antica Roma, dove erano realizzate con lino e tinte a colori. 

Durante il Medioevo, la tovaglia si è evoluta come elemento ornamentale. Compaiono i primi ricami e frange, motivi che si ripeteranno nei secoli. Simboleggiavano ricchezza e posizione sociale, poiché solo la nobiltà poteva accedervi.

Intorno al XIV secolo questa usanza fu compresa dalla gente comune. Mentre i nobili mangiavano ai tavoli con lussuose tovaglie di seta, il resto doveva accontentarsi di materiali più abbordabili come il lino.

Il vecchio lino era realizzato solo con materiali naturali: lino, cotone, misto (miscela di cotone e lino), canapa.

metà del XIX secolo, il cotone trasformò completamente l’industria tessile.

Alla fine del XX secolo furono introdotti materiali sintetici, come il poliestere, che apportarono miglioramenti nelle tovaglie come, per esempio, la loro resistenza e la facilità di pulizia.

In seguito, anche le tovaglie antimacchia che sono realizzate in tessuto con trattamento Teflon, con un tocco e un aspetto di tessuto ma che respingono i liquidi e prevengono la formazione di macchie.

Nel Medioevo si usavano le tovaglie per asciugarsi le mani. Durante il Rinascimento, le tovaglie venivano ricamate con gli stemmi delle famiglie benestanti.

Ci sono diverse forme e dimensioni di tovaglie in modo che si adattino ai tavoli che coprono. La tovaglia dovrebbe essere abbastanza grande da coprire il tavolo completamente, senza toccare il pavimento. Secondo alcune opinioni più la tovaglia si “allunga” più il pasto è formale o importante!

In un banchetto di gala, la tovaglia giunge quasi fino a terra. In casa o in un evento meno formale, di solito, questo tipo di tovaglie non vengono utilizzate.

La tovaglia non deve essere troppo corta, esponendo una parte del tavolo, o rimanere “a filo” con il tavolo, coprendone solo il bordo. Dovrebbe combinarsi con la maggior parte degli elementi del tavolo. Combinare bene con stoviglie, posate, ornamenti, ecc. Visione e armonia d’insieme!

I tovaglioli

Un tovagliolo è un pezzo di biancheria da tavola. È un pezzo di stoffa più spesso quadrato o rettangolare, usato per pulirsi le mani o la bocca durante i pasti.

I tovaglioli devono abbinarsi bene alla tovaglia se non appartengono allo stesso gioco da tavolo.Vanno piegati a forma di triangolo o rettangolo e posti a sinistra del piatto, anche se in vari libri di protocollo ci sono autori che li posizionano anche a destra del piatto.

Runner da tavola

Il runner da tavola, detto anche centrotavola, è una sorta di tovaglia stretta. Cammina (da cui il nome) lungo la tavola per proteggerla o decorarla. Si tratta di una striscia di tessuto che può assumere forme diverse ma il più delle volte è rettangolare. 

Il runner da tavola viene generalmente posizionato lungo l’intera lunghezza del tavolo e su di esso vengono appoggiati i piatti o gli elementi decorativi. 

Ma a volte si usa per tutta la larghezza del tavolo e in questo caso mette in risalto i piatti perché funge da grande tavola apparecchiata per 2 persone su cui si appoggiano bicchieri, piatti e posate.

Tovagliette

Una tovaglietta è un pezzo di tessuto più spesso rettangolare che si può mettere o sul tavolo o sulla tovaglia. Viene posizionato sotto il piatto e le posate di ogni ospite per proteggere la tavola o la tovaglia da eventuali macchie e per dare un tocco decorativo alla tavola.

L’idea è nata da un’antiquaria italiana, Cindy Patti, che avrebbe trovato questo modo per rallegrare una tavola la cui decorazione era troppo semplice per i suoi gusti.

La tovaglietta viene spesso utilizzata nei ristoranti, a volte per scopi pubblicitari apponendo un logo o un messaggio pubblicitario ma, anche perché, sono più pratici da mantenere rispetto ad una tovaglia.Principio del formulario

Final del formulario

Potrebbe interessarti